in Ambiente, Ecologia, Economia, Scienza

Popcorn al posto dei pensieri

Condividi:

Tre neurochirurghi di fama hanno dichairato alla CNN, al famoso Larry King show, che loro non tengono il telefonino vicino alle orecchie perché è “.. la cosa più sicura da fare”Lo dice Keith Black, chirurgo del Centro Medico Cedars-Sinai di Los Angeles. Ma si può “usare un auricolare; in questo modo si tiene l’antenna a microonde lontana dal cervello”.

Se lo dicono famosi medici! E perché non parlare del terrorrizante studio del Dr Vini Gautam Khurana ? Secondo il suo studio i telefoni cellulari potrebbero uccidere un maggior numero di persone di gran lunga superiore al fumare o all’amianto, e dice che la gente dovrebbe evitare di servirsene e i governi devono prendere “misure immediate” per ridurre l’esposizione a radiazioni. Chi i nostri Governanti ?

Pochi giorni fa inoltre è arrivata dalla francia una ulteriore conferma che il cellulare è potenzialmente pericoloso per i bambini sotto i 14 anni, in quanto le strutture cerebrali non sono completamente formate.Mi ha però colpito un fatto curioso dell’intervista video comparsa, credo su Rai 3, e cioé che alle spalle dello scienziato intervistato c’era una grande libreria piena di libri, ma soltanto uno era rivolto verso la telecamera, un grande volume scuro dal titolo “CANCER”.

Il fatto è che se si dimostrasse la cancerogenicità dei cellulari, le compagnie telefoniche non guadagnerebbero più miliardi di euro che guadagnano ogni.

E lo stato non guadagnerebbe più dalle tasse. E come farebbero poi i nostri governanti a pagarsi i loro privilegi, i loschi affari, e la campagna elettorale ? Non se ne parli.

Ecco che casualmente pochi giorni fa l’ANSA ha dato risalto ad un altro studio, dalla Germania sta volta, che smentisce completamente la pericolosità dei campi elettromagnetici. E’ uno studio dell’Ufficio federale per la protezione contro le radiazioni della Germania, durato 10 anni, non ha riscontrato evidenze di cancerogenicità delle radiazioni. Peccato che lo stesso governo tedesco dica il contrario come quello francese.

Se a darne rilievo è l’Ansa, è quindi il governo italiano.

Ma se quello studio fosse valido avrebbe dovuto considerare che negli ultimi anni la telefonia mobile è completamente cambiata passando da frequenze di 900 Mhz di metà anni ’90 alle attuali dei Ghz: come si fa a sostenere che dopo 10 anno non fanno male le frequenze che la gente non usava 10 anni fa ?

I nuovi cellulari usano le frequenque dei Ghz, le stesse del forno a micronde. Anche le famose antenne WiFI, e ora il WiMAx, e le nuove in arrivo, le usano, e sono le stesse frequenze dei satellitari e del GPS. Tutti apparati che producono onde dei Ghz come nel forno cellulare. Certo, con potenze 100 volte inferiori.

Ma chi lo dice che non bastano a cucinare il cervello e le cose biologiche ?

(modifica del 23 giugno)

Da settimana gira un video che però sembra sia una bufala nel qual vengono fati esplodere i pop corn con i cellulari.[coolplayer width=”480″ height=”380″ autoplay=”0″ loop=”0″ charset=”utf-8″ download=”1″ mediatype=””]
Cucinare i popcorn con i cellulari
[/coolplayer]

Se fare i pop corn con il cellulare non è possibile. Siamo sicuri che l’aumento di cancro al cervello che si è registrato negli ultimi anni non abbia nulla a che vedere con l’uso di microonde per le telecomunicazioni? (fine modifica)

La razza umana sta forse cucinando sè stessa e il mondo ? E ciascuno il proprio cervello ?

E’ opportuno il princio di preacauzione, ma ai nostri governanti interessano le tasse dalla telefonia per pagare i loro privilegi, e quindi anche fosse dimostrato certamente non farebbero nulla per la nostra salute fino a quando non fosse elettoralmente necessario.

Per intanto sempre più evidenze mostrano che il cellulare risulta dannoso, pur avendo potenze di pochi Watt.

E allora cosa si dovrebbe dire dei Forni a Microonde che ne producono centinaia o migliaia? Infatti uno studio di 10 anni fa dimostrava l’insorgenza di tumori all’utero nelle addette di cucina che lo usavano.
Forse ci arrenderemo all’evidenza solo quando saremo ridotti come questo sapone.

[coolplayer width=”480″ height=”380″ autoplay=”0″ loop=”0″ charset=”utf-8″ download=”1″ mediatype=””]
Sapone nel Microonde
[/coolplayer]

Attenzione a fare esperimenti, i cellulari possono produrre INCENDI

[coolplayer width=”480″ height=”380″ autoplay=”0″ loop=”0″ charset=”utf-8″ download=”1″ mediatype=””]
Incendio cellulare
[/coolplayer]

Cellualri e Bambini

Cellulari più dannosi del fumo

Studio Tedesco

Come difendersi dai cellulari

Condividi:

Scrivi un commento

Commento

Login with Facebook:

  1. Ehm, Loris, secondo me hai fatto un articolo sballato.

    1. I forni a microonde funzionano a 2,4 GHz, non semplicemente “GHz”, è di vitale importanza la precisione della frequenza affinchè essa possa produrre una risonanza (dovuta alla lunghezza d’onda che risuona nella lunghezza della molecola d’acqua) quindi agitare la molecola d’acqua che dunque sviluppa calore.
    Le frequenze dei cellulari sono ben lontane da questa frequenza.

    2. I forni a microonde non funzionano se lo sportello è aperto. Questo implica che la radiazione elettromagnetica (che può raggiungere il kilowatt) può essere prodotta solo a forno chiuso. Tale fatto fa si che la radiazione sia confinata all’interno del contenitore metallico del forno. Anche il vetro possiede una griglia per l’abbattimento di una certa quantità di radiazione, ma il vetro stesso è conduttivo e collegato a terra. La radiazione quindi viene completamente confinata all’interno del forno sia per produrre il riscaldamento del cibo al suo interno, sia per evitare pericoli all’esterno. Notare che stiamo parlando di semplici radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti (inferiori cioè ai 3×10 alla 15a Hertz).

    Al contrario tutti sembrano contenti di tenersi in giardino i mattoni di tufo, materiale da cui è noto si sprigiona radon, un gas radioattivo che viene fatalmente inalato e quindi molto pericoloso perchè ci colpisce da dentro.

  2. Egregio Signor Palmerini
    Si informi prima di pubblicare post e video vari…lo sanno anche i bambini che i video che lei ha pubblicato sono degli immensi FALSI (o FAKE se preferisce!), girano in rete da mesi ormai. Si aggiorni!!! Ma almeno ha fatto una prova a casa per vedere se ciò che dicono i video è vero o no?

    Le consiglio di non spargere notizie false in giro, ne facciamo tutti volentieri a meno.
    Grazie

    Marcello