14 Comments

  1. Ermanno De Vivo
    28 Marzo 2011 @ 12:01

    Se volete sapere esattamente come funziona l’impianto consultate la Teoria delle Apparenze di Marco Todeschini..lì ci sono tutte le risposte e questo fin dal 1947…ma si sa ..la scienza ama sguazzare nell’ignoranza…ciao ciao

    • bruno
      5 Marzo 2016 @ 18:30

      La cosa e’ molto interessante mi chiedo perche’ non vi siano degli sviluppi anche privatamente di impianti per il mercato.

  2. hack
    17 Marzo 2011 @ 19:35

    Se non ci ribelliamo ora, sarà sempre più difficile farlo in futuro…

  3. Ōryū Radagast
    17 Marzo 2011 @ 16:22

    Chi di voi conosce i motori magnetici?
    Quelli sono ancora più potenti di questa, poiché l’energia la prendiamo dai magneti naturali, che se posizionati in un certo modo possono trasformare la loro capacità di repulsione in forza motrice! Ma c’è chi cerca di convincerci che non è possibile.. nonostante siano già stati costruiti e qualcuno è stato ucciso per questo!

  4. jerico
    17 Marzo 2011 @ 10:49

    La pacchia per certi personaggi di mia conoscenza finirà,la smetteranno di gettare milioni di euro per un giocattolo che tira pedate ad un pallone!

  5. RONNI
    16 Marzo 2011 @ 22:23

    TRALASCIANDO IL FATTO CHE NOI ESSERI UMANI (ITALIANI) NON RIUSCIAMO PIU’ AD AVERE UNA VISIONE POSITIVA SU NULLA, TANTO MENO NEL CREDERE NEI MIRACOLI MA TENDIAMO SEMPRE AD AVERE INVIDIA E DIFFIDENZA VERSO LA QUALUNQUE, DA UMILE INDIVIDUO ITALIANO AUGURO AL POPOLO TERRESTRE DI AMPLIARE LA PROPRIA VISIONE ED APRIRE SINCERAMENTE IL CUORE NEI CONFRONTI DI UNA SCOPERTA SENSAZIONALE CHE POTREBBE CAMBIARE PER SEMPRE L’UMANITA’ POTREBBE SEMPLICEMENTE TRASFORMARE L’ODIO IN AMORE E SEMPLICEMENTE FARCI GODERE QUALCHE ATTIMO IN PIU’ LA NOSTRA ESISTENZA.
    SEMBRIAMO/SIAMO RIDOTTI IN SCHIAVITU’ POTREMMO FINALMENTE ESSERE LIBERI!
    DIVULGHIAMO QUINDI QUESTA SCOPERTA, FACCIAMOCI SENTIRE, DIPENDE TUTTO DA NOI, DALLA FORZA CHE VORREMMO CONCENTRARE AD UN CAMBIAMENTO POSITIVO!
    COMPLIMENTI ALL’INGEGNER ROSSI. GRAZIE!

  6. ana lucia ribeiro couto
    14 Marzo 2011 @ 20:05

    Fosse possibile tutto ciò, sarebbe un sogno.Io punto su l’energia pulita,eoliche solare etc .. Ma questa ecc è mitica è meraviglioso !!!!

  7. hack
    14 Marzo 2011 @ 19:00

    Sembra una gamba ingessata.. 🙂

  8. Francesco
    14 Marzo 2011 @ 18:19

    Io ho trovato questo

    archiviostorico.corriere.it/1996/settembre/25/Traffico_oro_frode_fiscale_processo_co_2_9609251359.shtml

    Non saprei, io fidarmi di questo che dice che “non sappiamo come funziona” e “non possiamo dirvi come funziona il reattore perchè è segreto industriale” e sapendo di questo suo losco passato, mi fa pensare molto ad un Vanna Marchi della fusione nucleare.

  9. Jacopo Gori
    14 Marzo 2011 @ 17:19

    Se dobbiamo mettere 0,6 Kw in entrata, a meno che non sia possibile creare batterie di questi congegni che si autoalimentino in serie, l’energia non è infinita né tantomento il nichel per produrla. Sicuramente è un sistema rivoluzionario ma più rivoluzionario sarebbe consumare consapevolmente anziché cercare metodi per far consumare 30 miliardi di persone sulla Terra!

  10. MOZZONI CRISTANO EMIDIO
    14 Marzo 2011 @ 16:31

    SONO I MAGNATI I NOSTRI AGUZZINI PERCHE ANCHE CON IL METODO DI PERENDEV SE LO METTEVANO IN PRODUZIONE INVECE CHE OSTACOLARLO, ADESSO POTEVAMO VIVER MEGLIO

  11. Denis Munaron
    12 Marzo 2011 @ 20:26

    Loris….se può interessarti il campo delle free energy, tra le mie amicizie in facebook trovi Fabio Pareto inventore di queste meraviglie,in un suo libro spiega come ricavarsi da sè le free energy….ovviamente lui a cercato di metterle in produzione ma chissà come mai non ha trovato finanziamenti…..che paese di merda…..mi fermo qui xchè avrei mooooolto da sfogarmi e soprattutto sul tema delle mafie radicate qui nel nord…..fosse x me farei bruciare vivi i mafiosi….

  12. Loris Palmerini
    11 Marzo 2011 @ 15:27

    Certo, la diffidenza è giusta, ma in questo caso la comunità scientifica è possibilista, e le dimostrazioni sono state più volte fornite.

  13. Franco Minzi
    11 Marzo 2011 @ 10:08

    io non m’intendo tanto sull’argomento.
    E sono diffidente perché se ne sono sentite tante.
    Posso dirti solo che l’Italia è inibita su ogni campo della cultura e della ricerca scientifica.
    Solo se gli italiani si accorgeranno di questo forse se ne potrà riparlare ma per ora non c’è nessun futuro se non mantenersi assoggettati al petrolio e avviarci alla rovina totale.