“Siamo tutti schiavi”: un’altra scemenza di OPPT, sovranità individualista, alchemici.

Condividi il pensiero

SCHIAVITUCircolano bufale che affermano che ciascuno di noi sarebbe una proprietà del sistema finanziario, in particolare saremmo schiavi a partire dalla bolla papale di Papa Bonifacio VIII. del 1302. Si dice che è stato “scoperta” questa bolla  .

Da queste assunti alcuni individui e gruppi si spingono ad affermare che noi saremmo messi a garanzia del sistema finanziario fin dalla nascita, e che pure anche gli stati sarebbero registrati come “cose”, ossia delle Corporation. C’è chi si spinge perfino a dire che questo sistema di schiavitù sarebbe pure di origine aliena e perfino gestito tuttora dagli alieni.

Scopo di questo scritto è dimostrare in maniera semplice e inconfutabile che è semplicemente impossibile che ciascuno di noi sia legalmente uno schiavo

(attenzione: in questo stesso sito puoi trovare molte dimostrazioni che il sistema mediatico-partitico-bancario è mafioso ed eversivo, effettivamente ci sfrutta, ci depreda, ci inganna sistematicamente, e lo fa violando le leggi che ufficialmente dichiara di rispettare, violando perfino le costituzioni e i trattati, mettendo al potere psicopatici e sociopatici criminali. Questo sito e i miei ultimi 25 anni di vita li ho spesi a diffondere la conoscenza di questo, a far conoscere i nostri diritti , al fine di farli arrestare per le loro violazioni. Ho dimostrato che noi non siamo assolutamente legalmente dei loro schiavi. Ipotizzando che i criminali al comando facciano le cose “legalmente” (assunto di OPPT ed altri) da una parte gli riconosciamo una legalità che non hanno, e non dovremmo nemmeno ipotizzare  che essi ce l’abbiano, dall’altra  finiamo con il metterci  dalla parte del torto perseguendo vie illegali come la dichiarazione di illegalità del sistema finendo con il metterci in guai ancora peggiori   di quelli ipotizzati. Non abbiamo assolutamente bisogno di metterci nei guai).

Sulla ipotesi che gli stati siano delle Corporation ho già dimostrato qui che è una scemenza, e sull’ipotesi che UCC valga in tutto il mondo ho scritto qui (nemmeno negli USA l’UCC è un codice, è solo un documento di riferimenti – o standard di riferimento- che i singoli stati attuano in maniera pure differenziata).

Riguardo alla schiavitù, con una veloce ricerca ho trovato facilmente che nel 1956 è stata emanata la Convenzione supplementare sull’abolizione della schiavitù, del commercio di schiavi, e sulle istituzioni e pratiche assimilabili alla schiavitù” dell’ONU, entrata in vigore nel 1957, e che anche l’Italia ha sottoscritto.

Al primo giugno del 2013 risultano firmatari 123 Stati, il che non significa che gli altri stati del mondo prevedano la schiavitù.

Questa convenzione del 1956 non solo vieta una serie di pratiche tipiche dello schiavismo, ma in particolare impone agli stati di prevedere il reato di schiavitù, per cui l’art. 6 recita “La riduzione in schiavitù o l’istigazione d’una persona ad alienare la propria libertà, o quella di persona a lei subordinata, affinché si faccia schiava, costituisce un reato ai sensi della legge degli Stati Parti alla presente Convenzione e le persone riconosciute colpevoli saranno suscettibili di pena; ciò vale anche per la partecipazione a un’intesa a tale scopo, il tentativo e la complicità.

A riprova il codice penale italiano riconosce la schiavitù come reato all’art.600 che recita “Chiunque esercita su una persona poteri corrispondenti a quelli del diritto di proprietà ovvero chiunque riduce o mantiene una persona in uno stato di soggezione continuativa, costringendola a prestazioni lavorative o sessuali ovvero all’accattonaggio o comunque a prestazioni che ne comportino lo sfruttamento, è punito con la reclusione da otto a venti anni.” . A dire la verità il reato c’era da molto prima.

Per altro, pure il Papato ha negato il diritto di schiavitù da molto tempo,ho trovato facilmente in rete che papa Gregorio XVI, nel “Supremo Apostolatus” del 3 dicembre 1839, rivolgendosi ai partecipanti al IV Sinodo Provinciale di Baltimora, ha ricordato come i suoi predecessori avessero già condannato in diverse occasioni la schiavitù, affermando fra le altre che “…. con la Nostra Apostolica autorità ammoniamo e scongiuriamo energicamente nel Signore tutti i fedeli cristiani di ogni condizione a che nessuno, d’ora innanzi, ardisca usar violenza o spogliare dei suoi beni o ridurre chicchessia in schiavitù….” e non mi sembra sia necessario aggiungere altro sulla posizione del Papato.

Mi è bastato poco per verificare che l’assunto della schiavitù o della “proprietà” degli esseri umani alla base del discorso OPPT e di sovranità individuale è una stupidaggine colossale, ed è bastato cercare e verificare l’ assunto per dimostrarlo falso.

So invece che ci si sono perfino avvocati che si fanno pagare 700 Euro per presunte cause di risarcimento dei danni subiti, e temo che siamo di fronte ad una epocale truffa, di sicuro una trappola per allocchi.

In ogni caso è veramente una stupidaggine ipotizzare in qualsiasi modo che sia vera questa bufala della schiavitù, sarebbe semplicemente illegale e una semplice denuncia penale risolverebbe il problema.

Comunque, se proprio qualcuno si sente schiavo (e magari nei fatti è ridotto alla miseria da questo sistema basato sulla usura bancaria) può sempre recarsi presso il proprio comune e depositare un atto notorio, ma consiglio di rivolgersi ad un notaio, sia per non far perdere tempo ai funzionari (che di sicuro avranno altro da fare e non saranno preparati sulla questione) e sia perché si sarà in questo modo tutelati da eventuali errori propri e del funzionario.

Con questo testo ho smascherato un altro punto di partenza fondante di OPPT e sovranità individuale,  ho smascherati tre fondamentali punti e tutto il resto cade giù come un castello, non di carte, ma di scemenze.

Mandate queste informazioni a chi crede a queste bufale, fatele girare per favore, perché ci sono brave persone in buona fede che si stanno rovinando nei tribunali pretendendo cose assurde che possono solo portarli a guai seri. Denunciate inoltre chi vi induce a pagare denaro facendovi credere di essere schiavi o proprietà di qualcuno: probabilmente sono proprio loro che vogliono impadronirsi delle vostre ricchezze mettendovi prima in difficoltà per poi indurvi ad accettare soluzioni che vi ridurranno alla miseria e alla rovina anche legale.

Vedi anche

Su Popolo Unico, OPPT ecc un piccolo dettaglio che cambia tutto

U.C.C. non vale al di fuori degli USA

 

LA LEGGE NATURALE NON E’ UNA LEGGE

Sempre più gente massacrata nell’inseguire la Sovranità individuale

 

(Visitato 175 volte, 1 oggi)